DA INFOCERT, ECCO L’UNICA FIRMA DIGITALE GEOREFERENZIATA: CERTIFICA IL LUOGO DI SOTTOSCRIZIONE DI DOCUMENTI INFORMATICI, QUALI FOTO, VIDEO, AUDIO E FILES DI TESTO

È un brevetto esclusivo, frutto degli investimenti di InfoCert in R&D

 Rivoluzionarie opportunità d’uso e innumerevoli benefici in tantissimi ambiti, quali: assicurativo, immobiliare, sanitario, logistico, ispettivo, pubblico.

Roma,12 luglio 2016 – InfoCert, società del gruppo Tecnoinvestimenti SpA e Certification Authority leader del mercato italiano nei servizi di digitalizzazione e dematerializzazione, annuncia il rilascio della Firma Digitale Georeferenziata: da oggi, pertanto, è possibile non solo avere certezza di chi sottoscrive un documento (con la Firma Digitale), di quando l’operazione viene compiuta (con la Marca temporale) e del contenuto del documento sottoscritto e spedito (con Firma Digitale e PEC), ma anche certificare il luogo in cui il documento digitale è stato firmato. Una novità assoluta e ancor più rilevante se si pensa che i documenti digitali non comprendono solo i file di testo, ma anche foto, video, audio e così via. Questa innovazione frutto della intensa attività di R&D di InfoCert ha portato al rilascio di un brevetto sulla soluzione tecnologica e sui controlli per certificare il riferimento geografico.

La soluzione si basa su un’app che può essere scaricata e installata dall’utente sul proprio smartphone o tablet ed è protetta da specifico brevetto, risultato delle attività di Ricerca e Sviluppo che InfoCert conduce costantemente per consolidare la propria leadership nel Digital Transformation Management.

La Firma Digitale Georeferenziata di InfoCert è veramente un unicum nel mercato.

I dati relativi al segnale GPS prodotti dalle app più comunemente usate – ad esempio per compiere un percorso o districarci nel traffico – non hanno, infatti, alcuna caratteristica di immodificabilità e opponibilità a terzi. La soluzione InfoCert, invece, calcola localmente il riferimento geografico e lo inserisce tra gli attributi della firma in modo da avere una geolocalizzazione sicura. Il documento digitale, così firmato, può essere inviato in conservazione, a tutela della sua immodificabilità e leggibilità nel tempo.

La genuinità del dato geografico è garantita dal fatto che, mediante un client, esso viene prelevato in modo criptato alla fonte (sensori device). L’operazione di geolocalizzazione avviene localmente all’interno del device, senza uso di collegamenti internet che potrebbero alterare la lettura delle coordinate (così come viene automaticamente chiusa qualsiasi altra app che stia dialogando con il sistema GPS del dispositivo). Inoltre, il dato rilevato viene ulteriormente verificato incrociandolo con l’angolo di triangolazione delle celle GSM.

Gli ambiti di applicazione della firma georeferenziata sono davvero innumerevoli.

In campo assicurativo, ad esempio: in caso di sinistro, raccogliendo evidenze fotografiche, clienti o periti assicurativi potranno certificare data e luogo degli scatti, contribuendo alla prevenzione delle frodi.

O nel settore immobiliare, per attestare la presenza o le condizioni di edifici, terreni o locali in tempi e luoghi determinati.

E, ancora, per le pubbliche amministrazioni che, analogamente, potranno impiegarla ai fini più diversi: dalla lotta all’abusivismo alla verifica dello stato di avanzamento di opere pubbliche e al conseguente controllo della relativa spesa.

D’altronde, la georeferenziazione è preziosa anche in qualsiasi forma di visita ispettiva – pubblica o privata che sia – grazie al rilevamento fotografico o video “certificato” con cui attestare la situazione di strutture, il livello di manutenzione di macchinari o addirittura le condizioni sul posto di lavoro in un determinato luogo e momento. Utile in svariati casi di sopralluoghi e controlli in cantieri edili, luoghi di ristorazione o ospitalità, impianti industriali e così via, fino a qualsiasi altra realtà in cui sia fondamentale verificare o testimoniare la realizzazione di azioni o interventi remoti.

Anche il comparto dei Trasporti e delle Spedizioni può apprezzare i benefici derivanti dall’utilizzo di sistemi di georeferenziazione, ad esempio rendendo pienamente opponibile a terzi la prova di consegna di missive o plichi in un preciso luogo da parte di un corriere.

E persino in ambito sanitario si aprono scenari interessanti, come per la reportistica certificata delle visite mediche di controllo, effettuate su richiesta dal datore di lavoro in caso di assenza per malattia di un dipendente, o per il controllo delle attività di operatori sanitari che devono erogare prestazioni domiciliari agli assistiti. E molto altro ancora.

 “Tecnoinvestimenti conosce bene le esigenze delle imprese ed è costantemente impegnata a investire in innovativi progetti di ricerca e sviluppo per aiutarle ad affrontare la complessità, a migliorare in efficienza e competitività e a raggiungere rapidamente risultati di crescita concreti” – commenta Pier Andrea Chevallard, Amministratore Delegato del Gruppo Tecnoinvestimenti. “La firma georeferenziata, che permette di certificare il luogo in cui si firma, è un ulteriore tassello di quel sistema di certificazione digitale composto dalla firma digitale, dalla PEC, dalla marca temporale e dallo SPID, su cui InfoCert ha raggiunto posizioni di riconosciuta leadership in termini di affidabilità e fruibilità. Siamo convinti che il potenziale di sviluppo del tessuto imprenditoriale italiano passi dal digitale e progressi tecnologici come la firma georeferenziata sono per noi di stimolo e di conferma allo stesso tempo”.

“La trasformazione digitale delle aziende necessita di soluzioni che sappiano coniugare sicurezza, conformità alle norme, affidabilità e, non ultima, grande semplicità d’uso” – afferma Danilo Cattaneo, Amministratore Delegato di InfoCert. Come da nostra tradizione, anche la Firma Digitale Georeferenziata si caratterizza per un utilizzo agevole ed estremamente intuitivo: l’operazione di creazione del documento digitale probatorio si svolge in pochissimi minuti e integralmente in modalità digitale. Ed è questo che caratterizza e distingue l’approccio di InfoCert all’innovazione e al servizio alla clientela”.

 

InfoCert SpA

InfoCert è leader del mercato italiano dei servizi di digitalizzazione e dematerializzazione nonché una delle principali Certification Authority a livello europeo per i servizi di Posta Elettronica Certificata, Firma Digitale e per la conservazione digitale dei documenti. InfoCert è inoltre gestore accreditato AgID dell’identità digitale di cittadini e imprese nell’ambito di SPID (Sistema Pubblico per la gestione dell’Identità Digitale).

Le certificazioni di qualità ISO 9001, 27001 e 20000 testimoniano l’impegno di InfoCert ai massimi livelli nell’erogazione dei servizi e nella gestione della sicurezza. Inoltre il Sistema di Gestione della Sicurezza delle Informazioni InfoCert è certificato ISO/IEC 27001:2013 per le attività EA:33-35.

InfoCert è un Provider di servizi di Digital Trust pienamente conformi ai requisiti introdotti dal Regolamento eIDAS (regolamento UE 910/2014). In particolare, la società ha ricevuto la certificazione di Qualified Trust Service Provider per il servizio di Marcatura Temporale, a conferma che i processi di erogazione del servizio sono conformi con gli standard ETSI EN 319 401.

InfoCert – società di proprietà al 99,9% di Tecnoinvestimenti SPA – è azionista al 35% di Sixtema, il partner tecnologico del mondo CNA, e al 100% di Eco-Mind App Factory, società specializzata in soluzioni di digital workplace

 

Gruppo Tecnoinvestimenti

Con 126,4 milioni di euro di fatturato a dicembre 2015 (+ 65% rispetto al 2014) e circa 800 dipendenti, il gruppo Tecnoinvestimenti, di cui InfoCert fa parte, si rivolge alle imprese con un’offerta ampia e completa finalizzata alla crescita del business. Oltre alla sicurezza digitale, è specializzato in servizi di informazione per il business e per il credito con Assicom e Ribes, di marketing per l’internazionalizzazione con Co.Mark e di valutazione immobiliare con RE Valuta. E’ quotato al mercato azionario italiano segmento AIM e ha annunciato l’avvio dell’iter di quotazione al MTA. Per info: www.tecnoinvestimenti.it

Tecnoinvestimenti S.p.A. è l’azienda italiana leader nei servizi di Digital Trust e Credit Information.

 

Ufficio Stampa InfoCert

BMP Comunicazione

team.infocert@bmpcomunicazione.it

Pietro Barrile – 320.7008732

Michela Mantegazza – 328.1225838

Francesco Petrella – 345.2731667

 

Media Room InfoCert:

http://mediaroom.infocert.it/

Magazine Online:

http://futurodigitale.infocert.it/

DANILO CATTANEO NOMINATO CEO DELL’ANNO PER IL SETTORE DEI SERVIZI DI CERTIFICAZIONE DIGITALE AL LE FONTI AWARDS

Il riconoscimento ha premiato la capacità di innovazione e la strategia di internazionalizzazione dimostrate alla guida dell’azienda

Roma, 01 Luglio 2016 InfoCert, società del gruppo Tecnoinvestimenti SpA e Certification Authority leader europeo nei servizi di digitalizzazione e dematerializzazione, annuncia che l’Amministratore Delegato Danilo Cattaneo è stato nominato CEO dell’anno per il settore dei “Servizi di Certificazione Digitale” nell’ambito dell’edizione 2016 del premio internazionale “Le Fonti Awards” (Premio Le Fonti).

Il riconoscimento è stato assegnato a Cattaneo – si legge nelle motivazioni – “per aver guidato InfoCert fin dalla sua entrata in azienda nel 2010 al successo nel mondo della dematerializzazione, puntando su servizi di digitalizzazione pensati come innovativi e reali facilitatori del business dei clienti. Per l’importante contributo alla strategia aziendale di internazionalizzazione e le ampie competenze che hanno reso l’azienda una delle maggiori Certification Authority leader di mercato”.

“Sono felice e orgoglioso per questo importante tributo” – commenta Danilo Cattaneo. “È un riconoscimento all’impegno profuso al servizio dell’azienda e una testimonianza della bontà del percorso di innovazione costante che abbiamo intrapreso fin dal mio insediamento. Desidero condividerlo con tutti coloro che quotidianamente si impegnano in InfoCert contribuendo al suo successo e al suo ruolo di leader riconosciuto in Italia e in Europa nello sviluppo e nell’offerta di servizi innovativi di digitalizzazione”.

Giunto alla sesta edizione, il Le Fonti Awards fa parte della famiglia dei premi internazionali di IAIR (www.iairawards.com) e oltre a Milano fa tappa anche a New York, Hong Kong, Dubai, San Paolo, Londra e molti altri centri finanziari globali.

Per individuare le eccellenze del Le Fonti Awards sono stati valutati rendimenti, operazioni e altri elementi rilevanti ai fini della premiazione relativi all’intero 2015.

In particolare, sono stati considerati: i risultati di business conseguiti, la capacità di innovazione e di sviluppo strategico, la leadership di settore, la vocazione all’internazionalizzazione, la qualità del servizio, la promozione della sostenibilità e la formazione interna.

 

InfoCert SpA

InfoCert è leader del mercato italiano dei servizi di digitalizzazione e dematerializzazione nonché una delle principali Certification Authority a livello europeo per i servizi di Posta Elettronica Certificata, Firma Digitale e per la conservazione digitale dei documenti.

Le certificazioni di qualità ISO 9001, 27001 e 20000 testimoniano l’impegno di InfoCert ai massimi livelli nell’erogazione dei servizi e nella gestione della sicurezza. Inoltre il Sistema di Gestione della Sicurezza delle Informazioni InfoCert è certificato ISO/IEC 27001:2013 per le attività EA:33-35.

InfoCert – società di proprietà al 99,9% di Tecnoinvestimenti SPA – è azionista al 35% di Sixtema, il partner tecnologico del mondo CNA, e al 100% di Eco-Mind App Factory, società specializzata in soluzioni di digital

Workplace.

 

Gruppo Tecnoinvestimenti

Con 126,4 milioni di euro di fatturato a dicembre 2015 (+ 65% rispetto al 2014) e circa 800 dipendenti, il gruppo Tecnoinvestimenti, di cui InfoCert fa parte, si rivolge alle imprese con un’offerta ampia e completa finalizzata alla crescita del business. Oltre alla sicurezza digitale, è specializzato in servizi di informazione per il business e per il credito con Assicom e Ribes, di marketing per l’internazionalizzazione con Co.Mark e di valutazione immobiliare con RE Valuta. E’ quotato al mercato azionario italiano segmento AIM e ha annunciato l’avvio dell’iter di quotazione al MTA. Per info: www.tecnoinvestimenti.it

Tecnoinvestimenti S.p.A. è l’azienda italiana leader nei servizi di Digital Trust e Credit Information.

 

Ufficio Stampa InfoCert

BMP Comunicazione

team.infocert@bmpcomunicazione.it

Pietro Barrile – 320.7008732

Michela Mantegazza – 328.1225838

Francesco Petrella – 345.2731667

 

Media Room InfoCert:

http://mediaroom.infocert.it/

Magazine Online:

http://futurodigitale.infocert.it/

INFOCERT DIVENTA “QUALIFIED TRUST SERVICE PROVIDER” EUROPEO PER IL SERVIZIO DI VALIDAZIONE TEMPORALE

Grazie alla certificazione eIDAS, InfoCert prosegue il suo percorso di espansione internazionale, consolidando la propria presenza a livello europeo, già riconosciuta grazie alla partecipazione a prestigiosi progetti quali il Cloud Signature Consortium, CREDENTIAL e FICEP.

Roma, 30 giugno 2016 – InfoCert, società del gruppo Tecnoinvestimenti Spa e Certification Authority leader europeo nei servizi di digitalizzazione e dematerializzazione, annuncia di aver ricevuto dal CSQA la certificazione di Qualified Trust Service Provider per il servizio di Marcatura Temporale, strumento che consente di certificare la data e ora certa dei propri documenti, prolungandone la validità legale nel tempo: InfoCert diventa così Time Stamping Authority italiana certificata eIDAS.

L’annuncio giunge in concomitanza dell’intervento di Carmine Auletta, Chief Innovation Officer di InfoCert, a un evento che si è tenuto oggi a Bruxelles alla presenza di Andrus Ansip, vicepresidente della Commissione Europea.

In questa sede, leader di mercato e decision makers delle istituzioni hanno celebrato il raggiungimento di una tappa fondamentale nella creazione di un mercato digitale unico: l’entrata in vigore –  da domani 1° luglio – del regolamento eIDAS, grazie al quale tutti i servizi di firma digitale avranno validità legale non più solo in Italia ma in Europa.

“La nuova certificazione ottenuta da InfoCert, prima per l’Italia, dà ulteriore vigore alle nostre strategie di espansione sul mercato internazionale e aumenta la nostra determinazione a raggiungere obiettivi sempre più ambiziosi – spiega Auletta – D’altronde, il crescente impegno di InfoCert su scala europea è testimoniato dal recentissimo annuncio di essere tra i promotori del Cloud Signature Consortium e dalla partecipazione ad importanti progetti europei di sviluppo di nuove soluzioni innovative di Digital Trust”.

 Nello specifico, tra i principali progetti europei ai quali la società sta attivamente partecipando vanno menzionati il progetto CREDENTIAL e FICEP.

CREDENTIAL è un progetto di ricerca nell’ambito del programma quadro Horizon 2020 della Commissione Europea. Il progetto mira allo sviluppo e alla sperimentazione di innovativi servizi in cloud per l’archiviazione, la gestione e la condivisione delle informazioni di identità digitale e di altri dati personali altamente sensibili, con un livello di sicurezza più elevato rispetto alle soluzioni attuali. Obiettivo è garantire la protezione end-to-end e una maggiore privacy nei servizi in cloud di gestione delle identità, con un controllo sempre più sicuro degli accessi grazie a nuove tecnologie di crittografia e a migliori meccanismi di strong authentication.

InfoCert – all’interno del team CREDENTIAL di 14 realtà del mondo business, universitario e della ricerca – effettuerà la sperimentazione su Legalmail, la propria soluzione di Posta Elettronica Certificata (PEC). (Per info: https://credential.eu/ )

FICEP (First Italian Crossborder eIDAS Proxy) è, invece, un progetto italiano finanziato dalla Commissione Europea nell’ambito del programma Connecting Europe Facility (CEF) che sostiene i migliori servizi di identificazione e autenticazione elettronica in Europa.

Sviluppato e promosso da InfoCert insieme ad AgID Agenzia per l’Italia Digitale, Politecnico di Torino e Telecom Italia, FICEP si configura come primo server transfrontaliero italiano.

In particolare, InfoCert contribuisce alla definizione degli standard d’interoperabilità di SPID con un framework tecnologico europeo, risultato di due progetti STORK voluti dall’UE per facilitare i propri cittadini in relazioni digitali senza frontiere mediante la semplice Carta d’Identità Elettronica rilasciata dai singoli Paesi.

 

InfoCert SpA

InfoCert è leader del mercato italiano dei servizi di digitalizzazione e dematerializzazione nonché una delle principali Certification Authority a livello europeo per i servizi di Posta Elettronica Certificata, Firma Digitale e per la conservazione digitale dei documenti.

Le certificazioni di qualità ISO 9001, 27001 e 20000 testimoniano l’impegno di InfoCert ai massimi livelli nell’erogazione dei servizi e nella gestione della sicurezza. Inoltre il Sistema di Gestione della Sicurezza delle Informazioni InfoCert è certificato ISO/IEC 27001:2013 per le attività EA:33-35.

InfoCert – società di proprietà al 99,9% di Tecnoinvestimenti SPA – è azionista al 35% di Sixtema, il partner tecnologico del mondo CNA, e al 100% di Eco-Mind App Factory, società specializzata in soluzioni di digital workplace

 

Gruppo Tecnoinvestimenti

Con 126,4 milioni di euro di fatturato a dicembre 2015 (+ 65% rispetto al 2014) e circa 800 dipendenti, il gruppo Tecnoinvestimenti, di cui InfoCert fa parte, si rivolge alle imprese con un’offerta ampia e completa finalizzata alla crescita del business. Oltre alla sicurezza digitale, è specializzato in servizi di informazione per il business e per il credito con Assicom e Ribes, di marketing per l’internazionalizzazione con Co.Mark e di valutazione immobiliare con RE Valuta. E’ quotato al mercato azionario italiano segmento AIM e ha annunciato l’avvio dell’iter di quotazione al MTA.

Per info: www.tecnoinvestimenti.it

 

Ufficio Stampa InfoCert

BMP Comunicazione

team.infocert@bmpcomunicazione.it

Pietro Barrile – 320.7008732

Michela Mantegazza – 328.1225838

Francesco Petrella – 345.2731667

 

Media Room InfoCert:

http://mediaroom.infocert.it/

Magazine Online:

http://futurodigitale.infocert.it/

INFOCERT INCREASES ITS ROLE AS A MAIN PLAYER IN GLOBAL INNOVATION: PROMOTING THE CLOUD SIGNATURE CONSORTIUM, THE COMPANY CONFIRMS ITS LEADING ROLE IN DIGITAL TRANSFORMATION ALSO AT EUROPEAN LEVEL

The new organisation focuses on defining new interoperability standards compliant with eIDAS for remote and cloud-based digital signature

Rome, 28 June 2016 InfoCert, one of the companies in the Tecnoinvestimenti SpA Group and a leading European Certification Authority in digitalisation and dematerialisation services, in its capacity as promotor and partner, announces the launch of the Cloud Signature Consortium, an international organisation committed to building new open standards across web and mobile, for remote and cloud-based digital signatures.

InfoCert will provide the consortium with its recognised expertise in the Digital Trust field, its constant commitment to Research and Development – which it owes to the determination of the parent company Tecnoinvestimenti in supporting highly innovative activities – and its increasingly clear international vocation.

“InfoCert is proud to promote the Cloud Signature Consortium because it is convinced that inter-operability is fundamental for an increasingly widespread adoption of trust solutions, the true enabling factor of any digital business transformation – explains Danilo Cattaneo, Managing Director of InfoCert – The launch of the consortium just before the eIDAS regulation comes into effect confirms the need to create trusted digital ecosystems to overcome anachronistic national business boundaries.

 In fact on July 1st, the new eIDAS (electronic IDentification Authentication and Signature) regulation will go into effect, helping pave the way for the global adoption of secure digital signatures: a milestone that will help take digital signatures ever more mainstream.

Digital signatures are the most advanced and secure type of electronic signature, increasingly used by businesses and governments around the world. However, using standards-compliant digital signatures today can be a cumbersome, time-consuming process that keeps people tethered to their desktop. In many cases, they need certificate-based IDs stored on USB tokens or smart cards. This approach doesn’t meet the increasing consumer and business expectations for simple and engaging experiences that work anywhere, on any device.

The new consortium currently has 13 members, of which Adobe is the main promotor and InfoCert the only Italian Certification Authority. The consortium members include cloud-based digital signature providers, trust service providers, academics and standards and security focused organizations. The consortium aims to develop an open standard which will provide the most secure form of electronic signature to more than 7 billion mobile devices all over the world.

The new standard created by the consortium will be critical to furthering digital transformation of business on a global scale by giving everyone access to secure digital signature solutions across a full range of cloud applications and mobile devices. Although initially focused on the EU, the Cloud Signature Consortium aims to build a global network of operators in the sector and intends to release new standard specifications, meeting eIDAS regulations, by the end of 2016, followed immediately by the first cloud-based implementations.  The consortium was inspired by the need to meet the highest level requirements of the eIDAS, but its impact is expected to be global as demand for highly secure digital solutions continues to rise.

To find out more about the Cloud Signature Consortium:  www.cloudsignatureconsortium.org

  

InfoCert SpA

InfoCert is a leading company in the Italian market in the field of digitalisation and dematerialisation services and one of the main European Certification Authorities for Certified E-Mail and Digital Signature services and the digital storage of documents.

ISO 9001, 27001 and 20000 quality certifications are proof of InfoCert’s total commitment in providing services and managing security. InfoCert’s Information Security Management System is also ISO/IEC 27001:2013 certified for EA:33-35 activities.

InfoCert – a company owned 99.9% by Tecnoinvestimenti SPA – has a 35% stake in Sixtema, the technological partner in the CNA (National Association of Craft trades and SMEs)  field and a 100% stake in Eco-Mind App Factory, a company specialising in digital workplace solutions.

 

InfoCert Press Office

BMP Comunicazione

team.infocert@bmpcomunicazione.it

Pietro Barrile – (+39) 320.7008732

Michela Mantegazza – (+39) 328.1225838

Francesco Petrella – (+39) 345.2731667

 

InfoCert Media Room:

http://mediaroom.infocert.it/

Online Magazine:

http://futurodigitale.infocert.it/

Benvenuto nella sezione Comunicati Stampa di InfoCert