InfoCert acquisisce KLever, società di consulenza tecnologica e soluzioni per la gestione di conoscenza e contenuti

Roma, 18 dicembre 2009 – InfoCert, il primo Ente Certificatore in Italia con tre milioni di certificati di firma digitale, duecentocinquantamila caselle di Posta Elettronica Certificata e oltre duecento milioni di documenti di cui è Responsabile della Conservazione a norma di legge, annuncia l’acquisizione di KLever, società di consulenza tecnologica focalizzata su soluzioni per la gestione dei contenuti e della conoscenza nelle moderne organizzazioni.

KLever è un’azienda italiana nata nel 2006 come spin-out di Bizmatica, che fino all’operazione odierna ne ha controllato la maggioranza del capitale. La società ha sede principale a Milano. Il posizionamento di Klever nella fascia alta del mercato delle soluzioni di Enterprise Content Management è caratterizzato da un spiccata competenza tecnica sulle principali piattaforme tecnologiche, dalla esperienza maturata nella mappatura dei processi documentali nei vari mercati e dalla realizzazione di una serie di CEVA (Content Enabled Vertical Application). Tra i clienti, KLever annovera brand di rilievo quali: Barclays, Sec, Unicredit Leasing, Angelini, Bracco, Sanofi-Aventis, Api, Avio e Saclà.


“L’acquisizione di KLever rappresenta per InfoCert l’ennesimo tassello di una strategia aziendale fortemente orientata all’innovazione e all’interpretazione corretta dei bisogni del mercato, cui dare risposte efficaci in termini di soddisfazione dei clienti e di opportunità di sviluppo per la nostra società – dichiara Daniele Vaccarino, Presidente di InfoCert – KLever è una realtà piccola di dimensioni, ma grande in termini di capacità d’innovare, con competenze esclusive sulle principali piattaforme di mercato, sulla progettazione e automazione dei processi paperless, con professionisti esperti e altamente motivati, nonchè un riconosciuto posizionamento in alcuni mercati di riferimento. E soprattutto, in grado di arricchire in modo complementare la già ampia gamma di servizi e soluzioni di InfoCert”.

KLever supporta i clienti nella gestione dell’informazione e nel controllo di qualità dei processi documentali in particolare per il mercato farmaceutico – dove è l’unica realtà italiana con competenze reali nell’implementazione di sistemi documentali in ambiti convalidati e sulla tematica eSubmission/eCTD – e per il settore bancario/assicurativo – cui KLever offre una serie di framework applicativi per la gestione dei documenti supportando gli istituti finanziari nella compliance normativa e nell’innovazione di business e consentendo alle applicazioni legacy di accedere e integrare contenuti non strutturati per una visione unica delle informazioni esistenti.

“Abbiamo fondato KLever, nel 2006, con l’obiettivo di eccellere nel panorama italiano dei fornitori di soluzioni di Enterprise Content Management. Dopo tre anni possiamo sicuramente ritenerci soddisfatti dei risultati raggiunti ed orgogliosi di poter annoverare tra i nostri clienti alcune fra le più importanti ed innovative aziende italiane – afferma Daniele Citterio fondatore e Amministratore Delegato di KLever – Oggi, l’ingresso nel gruppo InfoCert rappresenta per noi l’opportunità per accelerare il nostro processo di crescita sia in termini di copertura del mercato, dal momento che l’internazionalizzazione è uno degli obiettivi che ci siamo posti per il 2010, sia in termini di ampliamento dell’offerta, grazie alle sinergie che si svilupperanno con le soluzioni InfoCert”.

InfoCert
InfoCert S.p.a. è il Primo Ente Certificatore per la firma digitale in Italia, leader di mercato per i processi di conservazione sostitutiva dei documenti a norma di legge e per i servizi di Posta Elettronica Certificata.InfoCert S.p.a. progetta e sviluppa soluzioni informatiche ad alto valore tecnologico per la dematerializzazione dei processi documentali di imprese, associazioni, ordini professionali, Pubblica Amministrazione e professionisti. InfoCert S.p.a., con un capitale sociale di 25.292.700,00 euro ed un fatturato 2008 di 30 milioni di euro, eroga servizi di gestione documentale (LegalCycle), conservazione sostitutiva a norma dei documenti (LegalDoc), certificazione e sicurezza digitale (LegalCert), gestione di Posta Elettronica Certificata (Legalmail), formazione e conservazione a norma del Libro Unico del Lavoro in formato elettronico (LegalHR) e dematerializzazione dei flussi documentali verso le banche (LegalPay).