Legalmail HUB: da InfoCert arriva la soluzione per gestire più di 50 caselle Legalmail da una sola consolle

Roma, 22 aprile 2010 – InfoCert, il primo Ente Certificatore in Italia con tre milioni di certificati di firma digitale, 300.000 caselle di Posta Elettronica Certificata e oltre duecento milioni di documenti conservati in modalità sostitutiva, annuncia la disponibilità di Legalmail HUB, la soluzione pensata per Associazioni di Categoria, Agenzie di Pratiche, Studi Professionali e Commercialisti che vogliano offrire un servizio di presidio PEC ai loro associati e clienti.
Da una sola consolle, Legalmail HUB consente infatti la visualizzazione del traffico di oltre 50 caselle di PEC, utilizzabili direttamente via webmail, nonché, a richiesta, l’attivazione di nuove caselle Legalmail con 1Gb di spazio e 1Gb di Archivio di Sicurezza ciascuna, aperte anche alla ricezione di messaggi non certificati.
Punti di forza di Legalmail HUB sono efficienza, affidabilità e sicurezza. Massima attenzione è dedicata alla privacy dei titolari dei domicili informatici e alla riservatezza delle credenziali di accesso, modificabili solo ed esclusivamente dai proprietari delle caselle. Il gestore dell’HUB, grazie agli appositi filtri sulla lista di caselle presidiate, può scegliere di visualizzare solo i domicili elettronici contenenti messaggi nuovi o non ancora letti, evidenziare le caselle con credenziali modificate, inserire in automatico nella gestione le caselle attivate direttamente dall’HUB.
“Legalmail HUB è una soluzione pratica e facile da utilizzare, pensata per agevolare tutti coloro che, previa autorizzazione del titolare, scelgano di gestire i domicili elettronici di clienti e associati per le comunicazioni a valore legale – commenta Fabiana Vudafieri, Direttore Marketing e Sviluppo Mercato – InfoCert, sempre aggiornata sui cambiamenti normativi, dimostra anche in questo caso di essere un valido supporto nella semplificazione delle misure di adeguamento previste per legge”
Legalmail HUB è disponibile sia in versione base, sia in versione standard. La prima offre una configurazione iniziale che permette il presidio di 50 caselle PEC cui aggiungere eventualmente blocchi da 20 caselle. Alle funzionalità della versione base, Legalmail HUB standard prevede la possibilità di attivare direttamente dall’HUB nuove caselle Legalmail per conto terzi, svincolando i singoli titolari da ogni incombenza amministrativa e organizzativa.
InfoCert S.p.A. è il Primo Ente Certificatore per la firma digitale in Italia, leader di mercato per i processi di conservazione sostitutiva dei documenti a norma di legge e per i servizi di Posta Elettronica Certificata. InfoCert S.p.A. progetta e sviluppa soluzioni informatiche ad alto valore tecnologico per la dematerializzazione dei processi documentali di imprese, associazioni, ordini professionali, Pubblica Amministrazione e professionisti. InfoCert S.p.A., con un capitale sociale di 25.292.700,00 euro ed un fatturato 2009 di 30 milioni di euro, eroga servizi di gestione documentale (LegalCycle), conservazione sostitutiva a norma dei documenti (LegalDoc), certificazione e sicurezza digitale (LegalCert), gestione di Posta Elettronica Certificata (Legalmail),formazione e conservazione a norma del Libro Unico del Lavoro in formato elettronico (LegalHR) e la gestione efficiente e sicura della modulistica elettronica (LegalForm).
Nel dicembre 2009 l’offerta di InfoCert si arricchisce grazie all’acquisizione al 100% di KLever, società di consulenza tecnologica focalizzata su soluzioni di Enterprise Content Management (ECM).

InfoCert porta la digitalizzazione dei processi bancari alla 6° edizione di ABI Lab

Milano, 23-24 marzo – Palazzo Mezzanotte
Roma, 18 marzo 2010 – InfoCert, il primo Ente Certificatore in Italia con tre milioni di certificati di firma digitale, trecentomila caselle di Posta Elettronica Certificata e oltre duecento milioni di documenti conservati in modalità sostitutiva, partecipa all’edizione 2010 di ABI Lab, l’appuntamento annuale dedicato all’approfondimento delle tematiche legate al ruolo dell’ICT nel settore bancario e al confronto tra i maggiori player del settore. L’edizione di quest’anno sarà dedicata in particolare alla Banca Estesa.
InfoCert ha sviluppato un’offerta di soluzioni per la completa gestione in formato elettronico dei documenti e dei processi bancari, con pieno valore legale, declinata in famiglie di prodotti e soluzioni all’avanguardia, basate su tecnologia di ultima generazione. La partecipazione di InfoCert ad ABI Lab evidenzia oggi l’impegno dell’azienda nell’incontrare le banche con un’offerta modellata sulle loro specifiche esigenze, nel pieno rispetto delle normative che regolamentano il settore e nella consapevolezza che l’innovazione tecnologica costituisca una leva fondamentale per lo sviluppo competitivo nel nostro paese.
Proprio su questi temi sarà centrato l’intervento di Serafino D’Ignazio, Product Marketing Manager dell’azienda, dal titolo “L’approccio digitale alla gestione dei processi bancari e gli strumenti per la banca estesa”, che si terrà il 23 marzo alle ore 14.30 nell’area case study dedicata alla dematerializzazione. Sarà l’occasione per comprendere come, e con quali strumenti, è oggi possibile garantire una gestione digitale del patrimonio informativo e dei flussi documentali nel contesto bancario, con notevoli benefici in termini di qualità del lavoro e dei servizi offerti.
Per entrare maggiormente nel concreto e toccare con mano i vantaggi della banca paperless, InfoCert sarà inoltre presente nell’area demo, in partnership con EMC. In particolare, verrà presentata una soluzione utile alla completa dematerializzazione del flusso di richieste di servizi accessori al conto corrente che richiedano la firma da parte del richiedente di specifiche condizioni contrattuali. Più in dettaglio, a titolo esemplificativo dei molti casi di applicazione, sarà mostrata la richiesta di una nuova carta di credito da parte del titolare di un conto corrente in possesso di un dispositivo OTP (One Time Password) rilasciato dalla banca.
InfoCert S.p.A. è il Primo Ente Certificatore per la firma digitale in Italia, leader di mercato per i processi di conservazione sostitutiva dei documenti a norma di legge e per i servizi di Posta Elettronica Certificata. InfoCert S.p.A. progetta e sviluppa soluzioni informatiche ad alto valore tecnologico per la dematerializzazione dei processi documentali di imprese, associazioni, ordini professionali, Pubblica Amministrazione e professionisti. InfoCert S.p.A., con un capitale sociale di 25.292.700,00 euro ed un fatturato 2009 di 30 milioni di euro, eroga servizi di gestione documentale (LegalCycle), conservazione sostitutiva a norma dei documenti (LegalDoc), certificazione e sicurezza digitale (LegalCert), gestione di Posta Elettronica Certificata (Legalmail),formazione e conservazione a norma del Libro Unico del Lavoro in formato elettronico (LegalHR) e la gestione efficiente e sicura della modulistica elettronica (LegalForm).
Nel dicembre 2009 l’offerta di InfoCert si arricchisce grazie all’acquisizione al 100% di KLever, società di consulenza tecnologica focalizzata su soluzioni di Enterprise Content Management (ECM).

La Banca Paperless: comprendere le normative per cogliere le opportunità dell’innovazione tecnologica

Milano, 12 marzo – Palazzo Giureconsulti, Piazza dei Mercanti 2
Roma, 9 marzo 2010 – InfoCert, il primo Ente Certificatore in Italia con tre milioni di certificati di firma digitale, duecentocinquantamila caselle di Posta Elettronica Certificata e oltre duecento milioni di documenti conservati in modalità sostitutiva, organizza per il prossimo 12 marzo l’evento “La Banca Paperless”, dedicato a banche e intermediari finanziari, con l’obiettivo di fornire informazioni precise relative alla normativa vigente e alle opportunità tecnologiche scaturite.

La numerosità e la complessità dei documenti e delle informazioni presenti in Banca rappresenta da sempre un fattore di criticità che ostacola la competitività e la flessibilità dei processi bancari.



L’incontro, realizzato in partnership con Business International, chiarirà, in particolare, quali sono gli strumenti a disposizione della Banca per semplificare i processi e aumentare l’efficienza organizzativa interna, come semplificare i processi e le attività, cosa significano “dematerializzazione” e “approccio digitale” e quali benefici concreti portano alla banca. E ancora: come realizzare in concreto la dematerializzazione dei processi bancari.
 

La mattina di approfondimento vedrà alternarsi gli interventi e le testimonianze di Giovanni Manca di DigitPa (ex CNIPA), Serafino D’Ignazio di InfoCert, Fernando Catullo di Intesi Group e Daniele Citterio di KLever.

La partecipazione all’evento è gratuita.

Per maggiori informazioni: http://www.infocert.it/news/read/35

InfoCert S.p.A. è il Primo Ente Certificatore per la firma digitale in Italia, leader di mercato per i processi di conservazione sostitutiva dei documenti a norma di legge e per i servizi di Posta Elettronica Certificata. InfoCert S.p.A. progetta e sviluppa soluzioni informatiche ad alto valore tecnologico per la dematerializzazione dei processi documentali di imprese, associazioni, ordini professionali, Pubblica Amministrazione e professionisti. InfoCert S.p.A., con un capitale sociale di 25.292.700,00 euro ed un fatturato 2009 di 30 milioni di euro, eroga servizi di gestione documentale (LegalCycle), conservazione sostitutiva a norma dei documenti (LegalDoc), certificazione e sicurezza digitale (LegalCert), gestione di Posta Elettronica Certificata (Legalmail),formazione e conservazione a norma del Libro Unico del Lavoro in formato elettronico (LegalHR) e la gestione efficiente e sicura della modulistica elettronica (LegalForm).

Nel dicembre 2009 l’offerta di InfoCert si arricchisce grazie all’acquisizione al 100% di KLever, società di consulenza tecnologica focalizzata su soluzioni di Enterprise Content Management (ECM).


Da InfoCert, ecco LegalCert Remote Sign.

La firma digitale da remoto pensata per professionisti e
grandi organizzazioni. Disponibile nelle versioni Standard ed Enterprise

Roma, 25 gennaio 2010 – InfoCert, il primo Ente Certificatore in Italia con tre milioni di certificati di firma digitale, duecentocinquantamila caselle di Posta Elettronica Certificata e oltre duecento milioni di documenti conservati in modalità sostitutiva, presenta Remote Sign la firma digitale “da remoto”, e senza ausilio di dispositivi crittografici, della famiglia LegalCert.

Per beneficiare dei vantaggi della firma digitale e dell’affidabilità di LegalCert, anche da remoto, sono sufficienti un PC collegato a internet e la password: senza ricorrere a smart card o chiavette USB, gli utenti possono apporre la propria firma digitale con il medesimo valore legale di quella autografa e con attestazione certa di sua autenticità, paternità e integrità.

La firma digitale, anche in remoto, è assolutamente sicura grazie all’adozione di sistemi ad elevata sicurezza (Hardware Security Module) che garantiscono la corretta conservazione delle chiavi crittografiche.

L’uso della firma digitale garantisce indubbi risparmi di tempo e costi perché si evita la stampa dei documenti da sottoscrivere, con benefici anche per la tutela dell’ambiente.

LegalCert Remote Sign è disponibile in due versioni: Standard ed Enterprise, progettate per soddisfare le diverse esigenze dei clienti, in particolare, di professionisti e grandi organizzazioni.

“La leadership di InfoCert nella progettazione e nello sviluppo di soluzioni innovative per la dematerializzazione, gestione e trasmissione dei documenti, con pieno valore legale, nasce dalla capacità d’ascolto dei diversi clienti, siano essi imprese, amministrazioni, associazioni o professionisti, nonché dalla conoscenza del quadro normativo e del contesto operativo in cui agiscono – commenta Fabiana Vudafieri, Direttore Marketing e Sviluppo Mercato – Anche l’odierno annuncio di LegalCert Remote Signè frutto di questo approccio e siamo convinti che il mercato vorrà attribuire alla nuova soluzione lo stesso apprezzamento e lo stesso successo che ha assicurato alle soluzioni di firma digitale LegalCert”.

LegalCert Remote Sign Standard è l’ideale per i professionisti che possono far firmare i documenti digitali ai loro clienti, senza obbligarli all’uso di dispositivi: basterà, infatti, l’installazione una volta e per sempre di un software gratuito sul PC e l’uso di un generatore OTP di password temporanee perché l’apposizione della loro firma avvenga in modo semplice, rapido, economico e, soprattutto, sicuro: le chiavi crittografiche dei titolari sono, infatti, conservate e protette da InfoCert con sistemi di sicurezza ai massimi livelli disponibili e osservando le rigorose regole tecniche emanate dalle Autorità italiane competenti.

Ad esempio, un commercialista, dopo aver espletato gli adempimenti normativi previsti per il riconoscimento, potrà rilasciare direttamente al proprio cliente le credenziali (PIN e PUK) per l’utilizzo del servizio che sarà disponibile già dal giorno successivo senza dover attendere la consegna di smart card o token USB

LegalCert Remote Sign Enterprise è, invece, la versione per tutte le grandi organizzazioni – quali Banche, Assicurazioni, Aziende Sanitarie e molte altre ancora – che vogliono rilasciare ai loro clienti e ai loro dipendenti la firma digitale, in modo facile, immediato, sicuro e in linea con le normative. E senza necessità di installare alcun software sui loro PC.

La versione Enterprise, infatti, non solo elimina l’uso dei dispositivi portatili di crittografia e le procedure d’aggiornamento di hardware e software, ma funziona grazie a un’interfaccia applicativa che integra e collega il servizio direttamente in modalità web services. Anche in questo caso, con notevoli risparmi sulla gestione della documentazione cartacea e con un totale abbattimento dei costi relativi ai supporti tradizionali.

Per ulteriori informazioni su LegalCert Remote Sign, si può visitare il sito Infocert oppure scrivere a legalcert@infocert.it

InfoCert S.p.a. è il Primo Ente Certificatore per la firma digitale in Italia, leader di mercato per i processi di conservazione sostitutiva dei documenti a norma di legge e per i servizi di Posta Elettronica Certificata. InfoCert S.p.a. progetta e sviluppa soluzioni informatiche ad alto valore tecnologico per la dematerializzazione dei processi documentali di imprese, associazioni, ordini professionali, Pubblica Amministrazione e professionisti. InfoCert S.p.a., con un capitale sociale di 25.292.700,00 euro ed un fatturato 2009 di 30 milioni di euro, eroga servizi di gestione documentale (LegalCycle), conservazione sostitutiva a norma dei documenti (LegalDoc), certificazione e sicurezza digitale ((LegalCert)), gestione di Posta Elettronica Certificata (Legalmail),formazione e conservazione a norma del Libro Unico del Lavoro in formato elettronico (LegalHR) e la gestione efficiente e sicura della modulistica elettronica (LegalForm).


Benvenuto nella sezione Comunicati Stampa di InfoCert