Archivi tag: Dematerializzazione

LEGALDOC LITE, FINALMENTE LA CONSERVAZIONE SOSTITUTIVA IN POCHI CLIC


DA INFOCERT LA SOLUZIONE SPECIFICA PER PROFESSIONISTI  E PICCOLE E MEDIE IMPRESE
A norma, sicura, economica e soprattutto semplice da integrare, usare e …acquistare!
Roma, 15 aprile 2014InfoCert (www.infocert.it), Certification Authority e leader di mercato grazie a più di cinque milioni e mezzo di certificati di firma digitale, un milione e quattrocentomila caselle di Posta Elettronica Certificata e oltre quattrocentocentocinquanta milioni di documenti conservati in modalità sostitutiva, annuncia LegalDoc LITE, la soluzione ideata per supportare i professionisti e le piccole e medie imprese nella conservazione sostitutiva a norma dei propri documenti: libri, registri contabili, dichiarazioni dei redditi, fatture attive e passive, e molto altro.
Grazie ad attività specifiche di sviluppo e innovazione, il tratto assolutamente distintivo di questa nuova soluzione InfoCert è la semplicità.
LegalDoc LITE è semplice da integrare: s’installa in pochi secondi, senza alcuna operazione particolare, e poi interagisce direttamente con il sistema operativo del PC dell’utente.
LegalDoc LITE è semplice da usare, con l’immediatezza di pochi  clic: a chi deve archiviare i propri documenti digitali – con garanzia d’integrità nel tempo, come previsto dalla normativa vigente – basta infatti selezionare il documento desiderato, inserire le informazioni previste dalla normativa e inviare in conservazione il documento  direttamente dal proprio computer.
Anche l’esibizione dei documenti – prevista dalla legge – può avvenire in maniera rapida e sicura. I documenti conservati possono essere esibiti e/o rettificati con la stessa facilità con la quale sono stati acquisiti.
LegalDoc LITE è, infine, semplice da acquistare: sia perché richiede un investimento basso ed è  accessibile a tutti, meno di 10 euro al mese, sia perché è acquistabile direttamente dal sito InfoCert nella sezione “Conservazione” http://www.infocert.it/conservazione/.
“Le leggi e la normativa sulla conservazione sostitutiva dei documenti riconoscono piena validità legale alla conservazione in formato digitale dei documenti, purché le procedure adottate per la loro conservazione siano conformi alle regole tecniche emanate. Lo sappiamo bene noi di InfoCert, in quanto Certification Authority da oltre dieci anni – spiega Danilo Cattaneo, Direttore Generale di InfoCert – Dotarsi di un sistema di conservazione sostitutiva ha richiesto fino ad oggi investimenti importanti e costi di integrazione che ne hanno limitato la diffusione alle piccole e medie imprese di mercato. Con il lancio di LegalDoc LITE, abbiamo puntato sull’innovazione. Vogliamo rispondere alla necessità, espressa parimenti da professionisti e PMI, di avere a disposizione uno strumento per la conservazione che sia facile ed economico ma che garantisca piena compliance e sicurezza”
InfoCert S.p.A.
InfoCert S.p.A. è una delle maggiori Certification Authority a livello europeo per la firma digitale, leader in Europa per i processi di conservazione sostitutiva dei documenti e gestore di Posta Elettronica Certificata leader in Italia. InfoCert S.p.A. progetta e sviluppa soluzioni informatiche ad alto valore tecnologico per la dematerializzazione dei processi documentali di imprese, associazioni, ordini professionali, Pubblica Amministrazione e professionisti. InfoCert S.p.A. eroga servizi per la gestione di Posta Elettronica Certificata (Legalmail), la certificazione e la sicurezza digitale (LegalCert), la conservazione digitale a norma dei documenti (LegalDoc), l’integrazione dei servizi a norma con le applicazioni del cliente, con infrastruttura in cloud (LegalCloud). InfoCert è azionista al 25% di Sixtema, il partner tecnologico per il comparto artigianale e le PMI del mondo CNA.
Per maggiori informazioni:
Ufficio Stampa InfoCert
BMP Comunicazione per InfoCert
team.infocert@bmpcomunicazione.it
Pietro Barrile (320.7008732) – Michela Mantegazza (328.1225838) – Francesco Petrella (345.2731667)
Media Room InfoCert: http://mediaroom.infocert.it/

DAL 6 GIUGNO, OBBLIGO DI FATTURAZIONE ELETTRONICA VERSO LA PA: DA INFOCERT LA SOLUZIONE AD HOC PER IMPRESE ED ENTI PUBBLICI

Semplicità, velocità e valore aggiunto grazie alla presenza nativa di servizi di Firma Digitale, PEC e Conservazione a norma
Roma, 24 marzo 2014InfoCert (www.infocert.it), Certification Authority con oltre quattro milioni e mezzo di certificati di firma digitale, un milione e quattrocentomila caselle di Posta Elettronica Certificata e oltre quattrocentocentocinquanta milioni di documenti conservati in modalità sostitutiva, lancia una soluzione specifica per la fatturazione elettronica verso la PA, abilitando tutti gli attori – imprese private ed enti pubblici – all’adempimento dell’obbligo che entrerà in vigore il prossimo 6 giugno.
La soluzione consente infatti l’indispensabile dialogo con il Sistema di Interscambio di Sogei (Sdi), l’infrastruttura che si occupa di ricevere i flussi di fatture elettroniche destinate alla PA e di destinarli verso gli uffici competenti. E comprende tutti i livelli di notifica previsti dalla regole tecniche e, soprattutto, integra in modo nativo i servizi di Firma Digitale, di Posta Elettronica Certificata e di Conservazione a Norma richiesti per lo svolgimento della procedura.
Per l’azienda, che deve inviare una fattura rispettando i nuovi parametri, o per la pubblica amministrazione, che necessita di dialogare con lo specifico sistema di interscambio, l’adozione della soluzione InfoCert comporta un bassissimo impatto sui sistemi informativi e un costo determinato dal livello di utilizzo. La soluzione può essere erogata in modalità Cloud oppure in modalità Ibrida, grazie ad una virtual appliance distribuita presso il cliente.
“Nella progettazione di questa soluzione abbiamo puntato ad assicurare ad imprese ed enti pubblici non solo il necessario adempimento di un obbligo normativo, ma l’incremento della propria efficienza grazie a uno strumento semplice e sicuro che garantisca la velocità di esecuzione e il contenimento dei costi tipici della dematerializzazione” spiega Pierpaolo Benintende, Responsabile Marketing & Business Development di InfoCert.
La soluzione è disponibile come libreria di processo sviluppata sulla piattaforma LegalCloud, la piattaforma di servizi in cloud con cui InfoCert offre la possibilità di integrare facilmente le tecnologie di dematerializzazione nei processi aziendali.
Basata sulla tecnologia standard InfoCert, la soluzione  può essere in qualsiasi momento estesa con gli strumenti LegalCloud di Document Composing, Postalizzazione cartacea, Distribuzione PEC, Scansione e Riconoscimento, Repository documentale, al fine di realizzare una completa gestione multicanale del ciclo attivo e passivo che integra in modo semplice e conveniente sia i processi di fatturazione classica (cartacea), sia quelli di fatturazione elettronica verso qualsiasi soggetto, pubblico o privato.
InfoCert S.p.A.

InfoCert S.p.A. è una delle maggiori Certification Authority a livello europeo per la firma digitale, leader in Europa per i processi di conservazione sostitutiva dei documenti e gestore di Posta Elettronica Certificata leader in Italia. InfoCert S.p.A. progetta e sviluppa soluzioni informatiche ad alto valore tecnologico per la dematerializzazione dei processi documentali di imprese, associazioni, ordini professionali, Pubblica Amministrazione e professionisti. InfoCert S.p.A. eroga servizi per la gestione di Posta Elettronica Certificata (Legalmail), la certificazione e la sicurezza digitale (LegalCert), la conservazione digitale a norma dei documenti (LegalDoc), l’integrazione dei servizi a norma con le applicazioni del cliente, con infrastruttura in cloud (LegalCloud). InfoCert è azionista al 25% di Sixtema, il partner tecnologico per il comparto artigianale e le PMI del mondo CNA.

RILASCIO DELLA FIRMA DIGITALE: SEMPRE PIÙ FACILE GRAZIE A INFOCERT E ALL’INNOVATIVO RICONOSCIMENTO WEB


Sviluppata la soluzione che, mediante una webcam,
consente di identificare con certezza chi richiede la firma digitale:
semplificazione per gli utenti e grandi opportunità commerciali per le aziende.
La soluzione è stata approvata dall’Agenzia per l’Italia Digitale (ex DigitPA)
e dal Garante per la Protezione dei dati Personali. 
Roma,10 febbraio 2014InfoCert (www.infocert.it), Certification Authority con oltre quattro milioni e mezzo di certificati di firma digitale, un milione e quattrocentomila caselle di Posta Elettronica Certificata e oltre quattrocentocentocinquanta milioni di documenti conservati in modalità sostitutiva, annuncia il Riconoscimento Web, una soluzione innovativa che consente oggi l’identificazione, mediante webcam, di chi richiede il rilascio di un certificato qualificato di firma digitale.
Il processo di riconoscimento web sviluppato da InfoCert, per il quale è stata presentata domanda di brevetto, ha già ricevuto l’approvazione dell’Agenzia per l’Italia Digitale (ex DigitPA) e del Garante per la Protezione dei dati Personali.
InfoCert ha scelto di puntare su questa soluzione innovativa per dare un significativo apporto al superamento di una delle barriere all’accesso della firma digitale, il riconoscimento “de visu”, che implica spostamenti, impiego di tempo e costi.
Si tratta di un servizio che InfoCert propone anche a business partner – ad esempio, in area Finance, Telco o Utility – che intendono agevolare e accelerare la stipula, da parte della clientela, di contratti per l’acquisto dei loro beni o servizi, avendo anche la possibilità di una customizzazione della soluzione sulla base delle loro specifiche esigenze.
“L’evoluzione della normativa in tema di firma elettronica (semplice, avanzata, qualificata e digitale) è ispirata alla necessità di semplificare la vita dell’utente, senza ovviamente pregiudicare la delicata fase del suo riconoscimento e di verifica della firma – spiega Danilo Cattaneo, Direttore Generale di InfoCert – In quest’ottica, la possibilità da oggi del Riconoscimento Web per il rilascio della firma digitale risponde, nel modo più innovativo e sicuro, a queste esigenze: all’utente è sufficiente un PC con webcam e microfono o, se dotati delle opportune caratteristiche di sicurezza, uno smartphone o tablet  per richiedere e ottenere il certificato di firma digitale comodamente da casa propria o dall’ufficio, mediante un’identificazione da remoto che offre garanzie pari al tradizionale riconoscimento ‘de visu’. E’ un risultato che è stato possibile soltanto grazie a significativi investimenti in ricerca e sviluppo, in ambito sia tecnologico che normativo, e che, per noi e i nostri clienti, apre scenari di interazione con la clientela fino ad oggi impensabili”.
Sarà così più facile – per fare un esempio – intercettare quell’ampio bacino di giovani che utilizza in modo privilegiato il web e i dispositivi mobili e che potrebbe essere interessato a un prestito, a una polizza assicurativa, a un nuovo contratto telefonico e così via.
I business partner potranno non solo avviare le attività di vendita, ma anche concludere il ciclo commerciale giungendo alla sottoscrizione del contratto direttamente in digitale. Tutto il ciclo di vita del documento potrà così essere gestito in modo dematerializzato, con significativi benefici sul fronte dell’efficienza operativa, della sicurezza e della riduzione dei costi. Ma anche, e soprattutto, del servizio offerto al cliente.
Il funzionamento del processo di riconoscimento web è infatti semplice e rapido.
Ad esempio, sul negozio online di InfoCert, l’utente fa la richiesta di firma digitale compilando il form previsto ed effettua il conseguente pagamento, per poi essere invitato alla sessione di riconoscimento con la webcam.
Qualora la soluzione sia adottata da un business partner, InfoCert può procedere – secondo le esigenze del cliente – alla customizzazione della piattaforma tecnologica che sta alla base del processo di riconoscimento.
Per maggiori informazioni sul riconoscimento web: http://www.infocert.it/firma-digitale/riconoscimento-web.html.
Per ottenere un dispositivo di firma digitale: http://ebusiness.infocert.it.
InfoCert S.p.A.
InfoCert S.p.A. è una delle maggiori Certification Authority a livello europeo per la  firma digitale, leader in Europa per i processi di conservazione sostitutiva dei documenti e gestore di Posta Elettronica Certificata leader in Italia. InfoCert S.p.A. progetta e sviluppa soluzioni informatiche ad alto valore tecnologico per la dematerializzazione dei processi documentali di imprese, associazioni, ordini professionali, Pubblica Amministrazione e professionisti. InfoCert S.p.A. eroga servizi per la gestione di Posta Elettronica Certificata (Legalmail), la certificazione e la sicurezza digitale (LegalCert), la conservazione digitale a norma dei documenti (LegalDoc), l’integrazione dei servizi a norma con le applicazioni del cliente, con infrastruttura in cloud (LegalCloud).  InfoCert è azionista al 25% di Sixtema, il partner tecnologico per il comparto artigianale e le PMI del mondo CNA.
Per maggiori informazioni:
Ufficio Stampa InfoCert
ufficiostampa@infocert.it
BMP Comunicazione per InfoCert
team.infocert@bmpcomunicazione.it
Pietro Barrile (320.7008732) – Michela Mantegazza (328.1225838) – Francesco Petrella (345.2731667)
Media Room InfoCert: http://mediaroom-infocert.blogspot.com/

Dematerializzazione documentale in Sanità: siglato l’accordo tra InfoCert e Linkverse

InfoCert e Linkverse per la gestione digitale dei dati sanitari e
la dematerializzazione dei flussi documentali nel settore sanitario

Roma, 3 maggio 2010 – InfoCert, il primo Ente Certificatore in Italia con tre milioni di certificati di firma digitale, trecentomila caselle di Posta Elettronica Certificata e oltre duecento milioni di documenti conservati in modalità sostitutiva, annuncia di aver siglato un accordo di partnership con Linkverse, società d’informatica focalizzata sui sistemi a supporto del settore sanitario.


L’accordo di collaborazione tra InfoCert e Linkverse porterà alla definizione di un’offerta in grado di garantire la completa digitalizzazione dei flussi informativi sanitari, attraverso soluzioni specifiche, utili alla gestione e alla conservazione di esami, referti e documenti specifici di settore. Le due società andranno dunque ad integrare la propria specifica offerta, garantendo ai clienti del settore sanitario e ospedaliero massima professionalità, innovazione di progetto e tecnologia all’avanguardia.

Costituita nel febbraio 2008, Linkverse opera nel mercato della gestione dei dati sanitari, disponendo di una suite di soluzioni affidabili, modulari, scalabili e standardizzate, in grado di gestire tutte le problematiche connesse al loro workflow: oltre alla gestione dei flussi di documenti e referti, Linkverse dispone di sistemi specifici per le immagini radiologiche (RIS/PACS), per la loro visualizzazione e comunicazione anche a distanza, gestione e archiviazione a breve, medio e lungo termine, masterizzazione su CD, DVD e Blu Ray (archiviazione, backup o consegna al paziente).

“La liberazione di uffici e organizzazioni dai flussi e dai volumi di carta è ormai un processo irreversibile per numerose ragioni: efficienza e controllo delle procedure, conservazione e sicurezza delle informazioni, risparmio di tempo e risorse, rispetto per l’ambiente – dichiara Fabiana Vudafieri, Direttore Marketing e Sviluppo Mercato di InfoCert – InfoCert ritiene che il settore della sanità sia uno dei più ricettivi e si rivolge ad esso con un’offerta specifica, puntando su operazioni strategiche mirate, come l’odierna partnership siglata con Linkverse”.

InfoCert è altamente specializzata nei servizi di Certificazione Digitale e Gestione dei documenti in modalità elettronica, in grado di garantire ai propri clienti la piena innovazione nei processi di gestione del patrimonio documentale. Progetta e sviluppa soluzioni informatiche ad alto valore tecnologico di dematerializzazione dei processi documentali, attraverso componenti di gestione documentale, conservazione sostitutiva, firma digitale, posta elettronica certificata e gestione di modulistica elettronica. L’azienda si propone con tre componenti di offerta: consulenza (nell’individuazione delle aree di intervento e nel supporto in fase di implementazione delle soluzioni), tecnologia (offrendo soluzioni modulari, affidabili e sicure, ad alta qualità tecnologica e applicativa) e famiglie di servizi ASP, basate su tecnologia di ultima generazione

“La partnership con InfoCert – dichiara Flavio Navari, Amministratore Delegato di Linkverse – ci consente di offrire soluzioni in grado di coprire interamente ed efficientemente il flusso di lavorazione delle immagini radiologiche, dei documenti sanitari e dei processi ad essi associati: dalla creazione delle informazioni esclusivamente in formato digitale, alla loro certificazione e conservazione nel tempo”.

InfoCert S.p.A. è il Primo Ente Certificatore per la firma digitale in Italia, leader di mercato per i processi di conservazione sostitutiva dei documenti a norma di legge e per i servizi di Posta Elettronica Certificata. InfoCert S.p.A. progetta e sviluppa soluzioni informatiche ad alto valore tecnologico per la dematerializzazione dei processi documentali di imprese, associazioni, ordini professionali, Pubblica Amministrazione e professionisti. InfoCert S.p.A., con un capitale sociale di 25.292.700,00 euro ed un fatturato 2009 di 30 milioni di euro, eroga servizi di gestione documentale (LegalCycle), conservazione sostitutiva a norma dei documenti (LegalDoc), certificazione e sicurezza digitale (LegalCert), gestione di Posta Elettronica Certificata (Legalmail),formazione e conservazione a norma del Libro Unico del Lavoro in formato elettronico (LegalHR) e la gestione efficiente e sicura della modulistica elettronica (LegalForm).

Nel dicembre 2009 l’offerta di InfoCert si arricchisce grazie all’acquisizione al 100% di KLever, società di consulenza tecnologica focalizzata su soluzioni di Enterprise Content Management (ECM).