Archivi tag: Fatturazione Elettronica

InfoCert continua ad innovare e annuncia la nuova funzionalità di Legalmail. Nasce FattureBtoB, il nuovo servizio aggiuntivo di Legalmail per le fatture elettroniche passive ricevute dagli operatori privati: InfoCert è il primo gestore a integrarlo direttamente nella PEC.

Il servizio, già incluso nelle caselle Legalmail in versione Silver o Gold, è in promo gratuita per 6 mesi per i titolari di tutte le altre tipologie di caselle

Roma, 28 febbraio 2017InfoCert, società Gruppo Tecnoinvestimenti SpA e Certification Authority a livello europeo, annuncia FattureBtoB, il nuovo servizio di visualizzazione delle fatture elettroniche passive in ambito business-to-business, da oggi disponibile nella propria soluzione di Posta Elettronica Certificata Legalmail.

Dallo scorso gennaio, soggetti privati possono emettere e inviare, utilizzando la posta certificata, le proprie fatture elettroniche ad altri soggetti privati, come già previsto per la fatturazione elettronica alla P.A.: in pratica, la fattura mandata via PEC da un’impresa o un professionista transita attraverso il sistema di interscambio di SOGEI[1] e raggiunge l’indirizzo PEC del destinatario privato chiamato al pagamento.

La normativa prevede che le fatture siano inviate in allegato alla mail certificata in formato XML che non è direttamente leggibile dal destinatario senza un opportuno software per la visualizzazione.

Il nuovo servizio di InfoCert – il primo sul mercato ad essere direttamente integrato nella PEC – consente agli utenti della casella Legalmail di individuare rapidamente le mail certificate in ingresso contenenti fatture elettroniche e di poterle visualizzare correttamente, scongiurando così il rischio di trascurarli o addirittura di percepirli come spam o virus, evitando  così di poter apparire insolvente o coinvolto in potenziali contenziosi.

Il servizio Fatture B2B è incluso nelle versioni Gold e Silver della casella pec senza oneri aggiuntivi, e reso disponibile in via promozionale anche per le altre versioni (da oggi fino al 31 Agosto 2017). L’attivazione del nuovo servizio è opzionale e configurabile in ogni momento attraverso il pannello di impostazioni della casella.  Al termine del periodo promozionale i clienti potranno mantenere attivo il servizio effettuando l’upgrade alla versione Silver o Gold.

I vantaggi però non finiscono qui: è infatti già previsto un serrato piano di evoluzione per il nuovo servizio.  Entro la fine di marzo gli utenti Legalmail avranno anche la possibilità di accettare o rifiutare le fatture elettroniche passive  in arrivo.

Attraverso un semplice pannello contenente due bottoni “Accetta-Rifiuta”, i clienti Legalmail potranno rispondere direttamente via PEC generando automaticamente l’allegato in formato XML necessario al dialogo con il sistema di SOGEI.

“È facilmente intuibile come l’individuazione, lo smistamento e la leggibilità delle fatture passive, che FattureBtoB di Legalmail assicura in modo semplice e immediato, costituiscano uno strumento prezioso per la loro corretta gestione. Soprattutto per PMI e professionisti che – a prescindere dalle proprie scelte – dovranno presto confrontarsi­ con la crescente diffusione della fatturazione business-to-business. È prevedibile, infatti, che le aziende più strutturate inizieranno ad utilizzarla sempre di più sia per uniformare la modalità di fatturazione a quella già adoperata verso la PA, sia per i vantaggi fiscali offerti loro dalla normativa. In questo scenario, anche con il rilascio di questo servizio, InfoCert si conferma al fianco delle imprese sostenendole in quel percorso di Digital Transformation indispensabile per le loro competitività e crescita” spiega Danilo Cattaneo, Amministratore Delegato  di InfoCert.

___________________________________________________________________________

InfoCert SpA

InfoCert, Gruppo Tecnoinvestimenti, è leader del mercato italiano dei servizi di digitalizzazione e dematerializzazione nonché una delle principali Certification Authority a livello europeo per i servizi di Posta Elettronica Certificata, Firma Digitale e per la conservazione digitale dei documenti. InfoCert è inoltre gestore accreditato AgID dell’identità digitale di cittadini e imprese nell’ambito di SPID (Sistema Pubblico per la gestione dell’Identità Digitale).

Le certificazioni di qualità ISO 9001, 27001 e 20000 testimoniano l’impegno di InfoCert ai massimi livelli nell’erogazione dei servizi e nella gestione della sicurezza. Inoltre il Sistema di Gestione della Sicurezza delle Informazioni InfoCert è certificato ISO/IEC 27001:2013 per le attività EA:33-35.

InfoCert è un Provider di servizi di Digital Trust pienamente conformi ai requisiti introdotti dal Regolamento eIDAS (regolamento UE 910/2014). In particolare, la società ha ricevuto la certificazione di Qualified Trust Service Provider per il servizio di Marcatura Temporale, a conferma che i processi di erogazione del servizio sono conformi con gli standard ETSI EN 319 401.

InfoCert è azionista al 35% di Sixtema, il partner tecnologico del mondo CNA.

Gruppo Tecnoinvestimenti

Il Gruppo Tecnoinvestimenti ha registrato, su base pre-consuntiva, un fatturato Pro Forma 2016 pari a 160,5 milioni di Euro e un EBITDA Pro Forma pari a 35,1 milioni di Euro ed è quotata al segmento STAR della Borsa di Milano. Il Gruppo è tra gli operatori leader in Italia nelle tre aree di business: Digital Trust, Credit Information & Management e Sales & Marketing Solutions.

La Business Unit Digital Trust è composta di InfoCert e Visura, che distribuisce principalmente verso professionisti i prodotti e servizi di InfoCert.

La Business Unit Credit Information & Management, in cui operano le società Ribes, Assicom e le loro controllate, offre  banche, società assicurative e società non-finanziarie dei servizi a supporto dei processi decisionali come informazioni camerali e immobiliari, report aggregati, rating sintetici, modelli decisionali, perizie e valutazioni immobiliari con particolare riferimento all’ambito dell’erogazione, valutazione e recupero del credito.

La Business Unit Sales & Marketing Solutions, attraverso la società Co.Mark, offre soluzioni e strumenti per accompagnare le piccole e medie aziende verso l’espansione geografica oltre confine.

Per maggiori informazioni:

 

Ufficio Stampa InfoCert

BMP Comunicazione per InfoCert

team.infocert@bmpcomunicazione.it

Pietro Barrile (320.7008732) – Michela Mantegazza (328.1225838) – Francesco Petrella (345.2731667)

 

Media Room InfoCert:

http://mediaroom.infocert.it/

www.infocert.it

 

Ufficio Stampa Tecnoinvestimenti

Carla Piro Mander

Tel: +39 349 416 2902

www.tecnoinvestimenti.it

[1] società di Information and Communication Technology del Ministero dell’Economia e delle Finanze che coordina lo scambio dei documenti tra le controparti

FATTURAZIONE ELETTRONICA: DALLA PARTNERSHIP TRA INFOCERT E MICROSOFT NASCE LEGALINVOICE FOR MICROSOFT DYNAMICS, UN NUOVO STRUMENTO A SUPPORTO DI PMI E GRANDI AZIENDE.

 Una soluzione “chiavi in mano” per gestire con trasparenza ed efficacia l’intero ciclo di fatturazione verso la PA Centrale e Locale

Roma, 30 Marzo 2015Microsoft, leader mondiale nel software, nei servizi e nelle tecnologie Internet, e InfoCert, Certification Authority leader di mercato con più di cinque milioni e mezzo di certificati di Firma Digitale, un milione e quattrocentomila caselle di Posta Elettronica Certificata, circa seicento milioni di documenti conservati in modalità sostitutiva e oltre diciottomila clienti per il servizio di Fatturazione Elettronica verso la PA, annunciano Legalinvoice for Microsoft Dynamics, una soluzione di fatturazione elettronica verso la PA grazie a cui sarà più semplice per le aziende che utilizzano i sistemi gestionali Microsoft adempiere agli obblighi normativi che da questa settimana verranno estesi a tutti i fornitori della Pubblica Amministrazione Locale e Centrale.

Le 2 milioni di imprese fornitrici della PA potranno quindi fare affidamento su un valido strumento tecnologico in più: Legalinvoice for Microsoft Dynamics, una soluzione per il mondo Microsoft di Legalinvoice PA, la piattaforma in cloud di InfoCert che abilita l’adempimento dell’obbligo di fatturazione elettronica verso la PA, già introdotto lo scorso Giugno per i rapporti con la PA centrale e in vigore proprio dal 31 Marzo anche verso le PA locali.

In particolare, grazie a questo accordo, vengono messe a disposizione delle aziende clienti di Microsoft due soluzioni di fatturazione verso la PA: Legalinvoice Plugin for Microsoft Dynamics e Legalinvoice Portal for Microsoft Dynamics. Legalinvoice Plugin fornisce alle PMI e alle grandi aziende che utilizzano Dynamics NAV e Dynamics AX la possibilità di esportare le fatture PA nel formato XML conforme allo standard del Sistema di Interscambio e di caricarle sul front-end web di Legalinvoice PA. Legalinvoice Portal consente invece di integrare direttamente Dynamics NAV e Dynamics AX con il back-end di Legalinvoice in modalità sostitutiva e di archiviare automaticamente le fatture e gli allegati scambiati con la PA sulla piattaforma SharePoint Online di Office 365.

Legalinvoice for Microsoft Dynamics abilita al dialogo con il Sistema di Interscambio di Sogei (Sdi), l’infrastruttura che si occupa di ricevere i flussi di fatture elettroniche destinate alla PA e di indirizzarli verso gli uffici competenti. Inoltre, comprende tutti i livelli di notifica previsti dalla regole tecniche e, soprattutto, integra i servizi InfoCert di Firma Digitale, di Posta Elettronica Certificata e di Conservazione a Norma richiesti per lo svolgimento della procedura.

“Per garantire i benefici della dematerializzazione a ogni tipo di realtà con soluzioni in grado di soddisfarne le specifiche esigenze, InfoCert è da sempre impegnata non solo a rilasciare versioni ad hoc per rispondere ai bisogni di tutti, dal singolo professionista fino alle aziende più grandi e complesse, ma anche a siglare partnership con i più importanti vendor di software e servizi per il mondo business, al fine di implementare efficacemente le proprie soluzioni nei sistemi più diffusi sul mercato. E’ proprio questa la filosofia che ha portato oggi, in tema di fatturazione elettronica, alla partnership con un’azienda prestigiosa quale Microsoft e al rilascio di una versione ad hoc di Legalinvoice per un sistema gestionale di successo quale Microsoft Dynamics” spiega Danilo Cattaneo, Direttore generale di InfoCert.

“Secondo i dati del Politecnico di Milano le fatture alla PA ammontano a 50-60 milioni l’anno e grazie al processo di digitalizzazione di questo documento sarà possibile raggiungere un risparmio annuo pari a 1 miliardo per la PA e 500 milioni per le imprese. Il quadro normativo è ormai completo e l’obbligo deve essere visto come un’opportunità per efficientare i propri processi. Un percorso d’innovazione che siamo sicuri si estenderà anche al mondo B2B e a cui siamo felici di poter contribuire proponendo insieme a un partner competente come InfoCert una soluzione    integrata con i nostri sistemi gestionali per rispondere in modo semplice e trasparente ai requisiti di fatturazione elettronica verso la PA o enti privati. L’integrazione con Office 365 consente inoltre di gestire in un unico repository tutti i documenti scambiati nel ciclo attivo di fatturazione, contribuendo ad una effettiva dematerializzazione dell’intero processo”, ha dichiarato Giorgio Cavaglieri, Direttore Vendita e Canale Dynamics di Microsoft Italia.

Oltre a gestire i cicli di fatturazione elettronica obbligatoria verso la PA, la soluzione offre alle aziende clienti di Microsoft l’opportunità di estenderne l’utilizzo anche alla gestione dell’intero ciclo di fatturazione attiva verso il settore privato, ampliando ulteriormente i vantaggi legati alla dematerializzazione delle procedure.

InfoCert S.p.A.

InfoCert S.p.A. è una delle maggiori Certification Authority a livello europeo per la firma digitale e per i processi di conservazione sostitutiva dei documenti, nonchè leader in Italia per la Posta Elettronica Certificata.. InfoCert S.p.A. progetta e sviluppa soluzioni informatiche ad alto valore tecnologico per la dematerializzazione dei processi documentali di imprese, associazioni, ordini professionali, Pubblica Amministrazione e professionisti. InfoCert S.p.A. eroga servizi per la gestione di Posta Elettronica Certificata (Legalmail), la certificazione e la sicurezza digitale (LegalCert), la conservazione digitale a norma dei documenti (LegalDoc), l’integrazione dei servizi a norma con le applicazioni del cliente, con infrastruttura in cloud (LegalCloud), il servizio di fatturazione elettronica (Legalinvoice). InfoCert è azionista al 35% di Sixtema, il partner tecnologico per il comparto artigianale e le PMI del mondo CNA.

Microsoft

Fondata nel 1975, Microsoft è leader mondiale nel software, nei servizi e nelle tecnologie Internet per la gestione delle informazioni di persone e aziende. Offre una gamma completa di prodotti e servizi per consentire a tutti di migliorare, grazie al software, i risultati delle proprie attività – in ogni momento, in ogni luogo e con qualsiasi dispositivo. Ogni informazione relativa a Microsoft è disponibile al sito http://www.microsoft.com/italy/.

 

Per Informazioni:

Ufficio Stampa InfoCert

BMP Comunicazione per InfoCert

team.infocert@bmpcomunicazione.it

Pietro Barrile (320.7008732) – Michela Mantegazza (328.1225838) – Francesco Petrella (345.2731667)

Media Room InfoCert: http://mediaroom.infocert.it/

 

Microsoft

Roberta Bertolotti

www.microsoft.com/italy/stampa

e-mail msstampa@microsoft.com

Burson-Marsteller

Cristina Gobbo

cristina.gobbo@bm.com

Tel 02/72143543

Francesca Cappello

francesca.cappello@bm.com

Tel 02/72143503

 

CON I CORSI E-LEARNING DI INFOCERT LA DIGITALIZZAZIONE È DAVVERO ALLA PORTATA DI TUTTI!

Semplice, rapida e autorevole: è la formazione online ideata e realizzata da InfoCert per il personale di segreterie amministrative, PMI, studi professionali e grandi aziende.

Al via i training su Posta Elettronica Certificata, Firma Digitale, Fatturazione Elettronica e Conservazione

Roma, 29 ottobre 2014InfoCert, Certification Authority leader di mercato con più di cinque milioni e mezzo di certificati di Firma Digitale, un milione e quattrocentomila caselle di Posta Elettronica Certificata, circa seicento milioni di documenti conservati in modalità sostitutiva e oltre diecimila clienti per il servizio di Fatturazione Elettronica verso la PA, lancia i corsi di formazione online sulle tecnologie per la digitalizzazione a norma mettendo a disposizione degli utenti la propria esperienza normativa e di processo.

I primi corsi a debuttare, ognuno della durata di 60’ e conformi agli standard SCORM 2004 e AICC sono i quattro focalizzati rispettivamente su: PEC posta elettronica certificata, Firma Digitale, Fatturazione Elettronica e Conservazione sostitutiva. I partecipanti miglioreranno la conoscenza delle normative, comprenderanno i vantaggi dell’utilizzo dei servizi a norma e ne perfezioneranno l’uso operativo. Al termine di ogni modulo didattico gli utenti dovranno sostenere un test finale per ricevere la certificazione di completamento del corso da parte di InfoCert.

I corsi sono acquistabili sul sito ecommerce.infocert.it: i moduli di Pec e Firma sono disponibili a Euro 39,90, mentre gli altri due al prezzo di Euro 49,90. Per chi lo desidera, è possibile scegliere la formula Master, cioè il percorso formativo comprensivo di tutti e quattro i corsi al prezzo di Euro 139,90.

Alle grandi organizzazioni, che desiderano diffondere la conoscenza e favorire l’utilizzo delle tecnologie digitali, è dedicata invece l’offerta Enterprise: personalizzabile e corredabile con un numero maggiore di demo, approfondimenti e simulazioni particolarmente coinvolgenti.

L’offerta di formazione per le aziende prevede la possibilità di personalizzare i corsi e un servizio di reportistica che permette di monitorare lo stato di avanzamento della fruizione dei corsi e il completamento dei test.

L’offerta di formazione per le organizzazioni è in grado di fornire strumenti di apprendimento personalizzati per i dipendenti ed un’accurata reportistica per garantire la corretta fruizione dei corsi ed un efficace apprendimento. In questo modo, sarà possibile – per l’organizzazione committente – assicurarsi l’utilizzo corretto ed efficiente degli strumenti di digitalizzazione a norma da parte dei propri dipendenti.

“Il nostro impegno nella formazione online nasce dalla precisa volontà di fornire agli utenti strumenti rapidi ed efficaci per colmare il gap di competenze sulle tecnologie di digitalizzazione a norma – dichiara Pierpaolo Benintende, Direttore Marketing di InfoCert – Abbiamo costruito i nostri corsi con l’obiettivo di spiegare in maniera semplice, essenziale e professionale l’uso e il contesto normativo legato ai servizi di PEC, firma digitale, conservazione e fatturazione elettronica, in modo che l’apprendimento avvenga in modo naturale e renda i partecipanti sin da subito confidenti sulle tematiche trattate, con l’ulteriore vantaggio che, al termine del corso si ottiene un attestato di partecipazione che certifica il completamento del corso”.

Così segreterie amministrative, piccoli imprenditori, collaboratori all’interno di studi professionali, professionisti e dipendenti di aziende piccole e grandi, presto non avranno più segreti nell’uso delle soluzioni di dematerializzazione: un modo per rendere più leggero il proprio lavoro, mettere a frutto l’investimento fatto in questo tipo di strumenti e coglierne appieno le opportunità che offrono, sfatando l’idea di doverli usare per mero obbligo aziendale o di legge.

InfoCert S.p.A.

InfoCert S.p.A. è una delle maggiori Certification Authority a livello europeo per la firma digitale, leader in Europa per i processi di conservazione sostitutiva dei documenti e gestore di Posta Elettronica Certificata leader in Italia. InfoCert S.p.A. progetta e sviluppa soluzioni informatiche ad alto valore tecnologico per la dematerializzazione dei processi documentali di imprese, associazioni, ordini professionali, Pubblica Amministrazione e professionisti. InfoCert S.p.A. eroga servizi per la gestione di Posta Elettronica Certificata (Legalmail), la certificazione e la sicurezza digitale (LegalCert), la conservazione digitale a norma dei documenti (LegalDoc), l’integrazione dei servizi a norma con le applicazioni del cliente, con infrastruttura in cloud (LegalCloud), il servizio di fatturazione elettronica (Legalinvoice). InfoCert è azionista al 25% di Sixtema, il partner tecnologico per il comparto artigianale e le PMI del mondo CNA.

Per maggiori informazioni:

Ufficio Stampa InfoCert

ufficiostampa@infocert.it

BMP Comunicazione per InfoCert

team.infocert@bmpcomunicazione.it

Pietro Barrile (320.7008732) – Michela Mantegazza (328.1225838) – Francesco Petrella (345.2731667)

Media Room InfoCert: http://mediaroom.infocert.it/

FATTURAZIONE ELETTRONICA VERSO LA PA: UN’OPPORTUNITA’ PER IL COMMERCIALISTA

Con InfoCert l’obbligo di legge introdotto a giugno diventa un’occasione per offrire un servizio a valore aggiunto e consolidare la relazione con i clienti.
Roma, 8 ottobre 2014 – InfoCert, Certification Authority leader di mercato con più di cinque milioni e mezzo di certificati di firma digitale, un milione e quattrocentomila caselle di Posta Elettronica Certificata e circa seicento milioni di documenti conservati in modalità sostitutiva, ha partecipato ieri a Roma al tavolo di confronto sul tema “Fatturazione elettronica verso la PA e conservazione a norma dei documenti digitali – L’indispensabile ruolo dei commercialisti”, che si è tenuto presso la sede romana dell’Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili.
Al centro del dibattito è stata la disamina sul futuro del ruolo del commercialista, a oltre tre mesi dall’entrata in vigore dell’obbligo di Fatturazione Elettronica verso la PA.
“Di fronte al timore, paventato da alcuni professionisti, di veder fortemente ridimensionato il proprio ruolo amministrativo e contabile, crediamo che l’introduzione dell’obbligatorietà della fattura elettronica possa invece rappresentare una grande opportunità per tutti coloro che vogliano invece aggiungere valore al proprio ruolo, agendo come intermediari di servizi innovativi verso i propri clienti – commenta Claudio Scaramelli, Direttore Commerciale di InfoCert – Pensando proprio a questo, noi di InfoCert abbiamo realizzato una soluzione per la gestione delle Fatture Elettroniche che consente ai commercialisti di evadere le pratiche di fatturazione per conto dei propri clienti, in modo sicuro, veloce e soprattutto in linea con i recenti dettami normativi”.
La partecipazione di InfoCert con Menocarta all’evento organizzato da ODEC Roma è stata l’occasione per presentare gli strumenti di digitalizzazione disponibili oggi per la categoria, con particolare attenzione alla fatturazione elettronica verso la PA. L’evento ha offerto l’opportunità di fare il punto sullo stato dell’arte in merito alla diffusione e integrazione di tali soluzioni di dematerializzazione, esaminando il tutto all’interno di una visone d’insieme focalizzata su progetti di digitalizzazione a norma.
Grazie all’accordo di partnership con InfoCert, Menocarta può garantire ai propri clienti processi di gestione elettronica documentale più efficienti, che includono le soluzioni InfoCert di firma digitale, posta elettronica certificata e fatturazione elettronica verso la PA e firma grafometrica.
InfoCert S.p.A.
InfoCert S.p.A. è una delle maggiori Certification Authority a livello europeo per la firma digitale, leader in Europa per i processi di conservazione sostitutiva dei documenti e gestore di Posta Elettronica Certificata leader in Italia. InfoCert S.p.A. progetta e sviluppa soluzioni informatiche ad alto valore tecnologico per la dematerializzazione dei processi documentali di imprese, associazioni, ordini professionali, Pubblica Amministrazione e professionisti. InfoCert S.p.A. eroga servizi per la gestione di Posta Elettronica Certificata (Legalmail), la certificazione e la sicurezza digitale (LegalCert), la conservazione digitale a norma dei documenti (LegalDoc), l’integrazione dei servizi a norma con le applicazioni del cliente, con infrastruttura in cloud (LegalCloud), il servizio di fatturazione elettronica (Legalinvoice). InfoCert è azionista al 25% di Sixtema, il partner tecnologico per il comparto artigianale e le PMI del mondo CNA.